Niente fretta, tanto ascolto

Un buon consiglio per costruire buoni dialoghi.

Marco Freccero

Un buon metodo per scrivere dialoghi di qualità è l’ascolto, non della musica bensì delle persone; questo mi pare sia il consiglio che tutti gli autori offrono a chi ha voglia di imparare. Siccome molti autori esordienti non hanno alcuna idea di cosa voglia dire, e sono persuasi che sia sufficiente scrivere, questa è una buona notizia per chi invece lo fa. Non vorrà dire affatto che riceverà consenso o successo, anzi; vuol dire che almeno ha capito da che parte si inizia.

Sfugge ai più che un dialogo, come una storia (non importa se racchiusa in un romanzo di 800 pagine, o in un racconto) è concreto. Parla di vita, e non mi pare che ci sia qualcosa di più concreto, e pesante, della vita. Se faccio largo a questa idea (la “concretezza” della vita), lentamente comprenderò che sarà indispensabile rimboccarsi le maniche, e fare a cazzotti. A me…

View original post 454 altre parole

Annunci

Se ti è piaciuto ciò che hai letto, lascia un commento!

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...