Dalla Francia una riflessione su digitale e cartaceo

Potrebbe essere una lettura interessante per chi volesse approfondire l’argomento.

dei libri passati presenti e futuri

Un articolo di Fabio Gambaro su Repubblica segnala un numero monografico della rivista francese Le débat interamente dedicato all’ebook.
Il pezzo di Gambaro sintetizza necessariamente in pochi paragrafi il contenuto generale di questo numero monografico e soprattutto seleziona gli interventi che gli sono sembrati più significativi, invitando chi è interessato a consultare direttamente la rivista stessa.
Da parte mia, vorrei enucleare dalla sintesi di Gambaro alcune argomentazioni che meritano un approfondimento o una riflessione ulteriore.
Dei contributi presenti  nel numero di Le débat, Gambaro ne menziona quattro, che rappresentano altrettanti punti di vista sul mondo dell’editoria digitale: quello di un editore (Gallmard), di uno storico della letteratura (Compagnon), di un economista (Benhamou) e di uno scrittore (Assouline).

La posizione di Gallimard era già nota da alcune interviste da lui concesse sull’argomento ed è anche prevedibile sentirlo dire che il ruolo dell’editore rimarrà centrale a patto però che il mercato…

View original post 592 altre parole